VoglioVivereViaggiando

Il Caminito del Rey. Cos’è, come arrivarci, durata del percorso.

 

Ho sentito parlare del “Caminito del Rey” decine di volte, sia da persone che vivono in Spagna, sia da quelle residenti in Italia.

In effetti questo percorso, lungo quasi 8 km, e situato nella provincia di Malaga, è conosciuto internazionalmente ed ha ricevuto il premio di Patrimonio Culturale della UE “ Europa Nostra”.

Fino a qualche tempo fa era considerato uno dei percorsi più pericolosi al mondo, dove sono morti alcuni giovani imprudenti, che hanno cercato di realizzare questo percorso, pur essendo in condizioni davvero pietose.

Nel 2014 si decise di ristrutturarlo, e il 28 marzo 2015 si aprì di nuovo al pubblico.

Consiglio vivamente di fare questo percorso, dove non si richiedono prestazioni fisiche particolari. Il primo e l’ultimo tramo sono davvero mozzafiato, con rampe larghe appena un metro e sospese fino a 100 m di altezza sul fiume.

Il percorso del Caminito del Rey è lineare, non circolare. Il che vuol dire che il punto di partenza (A) non coincide con quello di arrivo (B).

Esistono 2 modi per tornare al punto di partenza:

A) a piedi 

B) in autobus

Ma vi parlerò di questo un po’ più avanti.

DOMANDE FREQUENTI:

  • Dove si trova esattamente il Caminito del Rey?

Il Caminito del Rey si trova in Spagna, nella regione dell’Andalusia, e più precisamente nella provincia di Malaga.

  • Come si raggiunge il Caminito del Rey?

Ci sono 2 possibilità: in auto o in treno

  • Se arrivo in auto, dove la lascio? Ci sono parcheggi?

Ci sono vari parcheggi, situati a 1.5 km dal punto di Accesso Nord. Questi parcheggi si trovano tra i ristoranti “El Mirador” e “El kiosco”. Tra questi 2 ristoranti c’è un tunnel pedonale, che bisogna percorrere successivamente, lungo 1.5 km, che collega la strada con l’entrata principale.

É consigliabile arrivare un’ora prima dell’ora stabilita, dato che ci impiegherete una mezz’oretta per raggiungere l’entrata, e bisogna essere presenti al punto di controllo mezz’ora prima, rispetto all’ora di entrata.

  • Una volta finito il percorso, come torno alla mia macchina?

É possibile farlo a piedi, anche se bisogna prendere in considerazione i km, il meteo, il traffico e le ore di luce durante l’anno. L’altra opzione, che io consiglio, é quella di prendere l’autobus. Potete comprare il ticket direttamente quando prenotate il biglietto per il Caminito del Rey, o prenderlo sull’autobus.

La stazione dell’autobus si trova vicino alla stazione dei treni del Chorro.

  • E se non ho la macchina, cosa posso fare?

Se non avete intenzione di affittare una macchina, il Caminito del Rey si può comodamente raggiungere in treno, dalla stazione di treni di Malaga-Maria Zambrano. Ci impiegherete poco più di 40 minuti. L’unico “ma” è che c’è solo un treno al giorno, per andare, e uno per tornare. Per maggiori info sull’orario: http://www.renfe.com/

  • Quanto tempo ci si impiega per realizzare tutto il percorso?

All’incirca 3-4 ore, anche se è molto relativo, dato che ci si può fermare tutto il tempo che si vuole, per fare foto, riposare o semplicemente contemplare il paesaggio.

  • Quanto costa il biglietto?

Il biglietto di ingresso è, a mio avviso, relativamente economico. Forse perché sono rimasta veramente soddisfatta dell’esperienza.

Ingresso = 10€

Ingresso + bus = 11,55€

Se volete una guida, basta aggiungere 8 € 

  • Bisogna prenotare?

Io consiglio sempre di prenotare, se siete sicuri di andarci.

Bisogna considerare che l’ingresso è a numero chiuso. Questo vuol dire che c’è solo un numero limitato di biglietti, ogni mezz’ora. 

Quando sono andata, c’erano altri biglietti disponibili allo sportello, ma cambia molto, a seconda della stagione. A volte è necessario prenotare con 2 mesi di anticipo.

Pagina web ufficiale per prenotare i biglietti: https://reservas.caminitodelrey.info/janto/main.php

Per maggiori info, chiedetemi pure o visitate la web ufficiale: http://www.caminitodelrey.info/es

20 pensieri su “Il Caminito del Rey. Cos’è, come arrivarci, durata del percorso.

    1. Nadia Autore dell'articolo

      Ciao.
      Non ti consiglio di comprare biglietti al di fuori del sito ufficiale. Probabilmente il giorno stesso in cui vuoi andare, potrebbero esserci dei biglietti disponibili direttamente allo sportello, ma è comunque un rischio andare fin lì, e che ti dicano che non hanno più biglietti.

      1. Arianna

        Salve, volevo prenotare on line i biglietti per il cammino del Rey, ma non trovo il sito di riferimento, non volevo prenotare pacchetti con guida. Grazie

        1. Nadia Autore dell'articolo

          Ciao Arianna.

          Grazie per avermi scritto. Il sito ufficiale per comprare i biglietti per il Caminito del Rey è questo: https://reservas.caminitodelrey.info/

          Basta scegliere la data e poi “Entrada general”, se non vuoi una visita guidata. Spero di esserti stata di aiuto.

          Se in futuro prenoti un hotel con Booking, o conosci qualcuno che dovrá prenotare, ti chiedo il favore di farlo attraverso la mia pagina web. Il prezzo sará lo stesso per voi, ma a me danno una piccolissima commissione, per poter mantenere il sito attivo e funzionante. Lo stesso vale per qualsiasi prodotto su Amazon. Grazie di cuore.
          Nadia (www.vogliovivereviaggiando.it)

  1. loredana

    Ciao mi chiamo Loredana.

    Volevo chiederti se potevi darmi indicazione sugli autobus che portano all’ingresso del cammino.
    Io spero di andarci ad Ottobre, sarà sicuramente un’esperienza bellissima 🙂

    Grazie in anticipo per la risposta 🙂

      1. Francesca

        Ciao, so che è passato più di un anno, ma mi chiedevo se potessi darmi qualche delucidazione sul come raggiungere il caminito del rey da Siviglia, perché ho visto diversi pacchetti che comprendevano ingresso e pullman, ma non mi fido tanto dal momento che non è offerto dal sito ufficiale

        1. Nadia Autore dell'articolo

          Ciao Francesca,

          innanzitutto grazie per avermi scritto. Per raggiungere il Caminito del Rey da Siviglia è molto semplice. Basta prendere un treno dalla stazione di “Sevilla Santa Justa” fino a “El chorro”.
          C’è un solo treno al giorno, sia per l’andata che per il ritorno. Quello dell’andata è alle 7.40 di mattina, arrivando alle 10.15. Il ritorno, invece, è alle 16.58, arrivando a Siviglia alle 19.35. Puoi vedere gli orari e controllare la disponibilità dei biglietti sul sito ufficiale dei treni: http://www.renfe.com

          Una volta arrivata alla stazione di “El chorro”, basta prendere il bus che ti porterà all’entrata nord (acceso Norte), che è da dove si inizia il percorso.

          Spero di esserti stata di aiuto. Volevo chiederti un piccolo favore. Se in futuro prenoti qualche hotel con Booking, o conosci qualcuno che dovrá prenotare, ti chiedo il favore di farlo attraverso la mia pagina web (nella homepage). Il prezzo sará lo stesso per voi, ma a me danno una piccolissima commissione, per poter mantenere il sito attivo e funzionante. Stesso discorso anche per qualche prodotto su Amazon. Grazie di cuore.

          Se hai bisogno di altre informazioni, o se qualcosa non è stato chiaro, scrivimi pure.

          Un saluto, Nadia di wwww.vogliovivereviaggiando.it

  2. Serena

    Ciao,

    per le giornate di mia permanenza in Spagna, sul sito ufficiale ho trovato solo biglietti con guida a partire dalle ore 16.00. Il treno in partenza da El Chorro è alle 18.03. Secondo te riesco a completare il percorso e a prendere il treno? Grazie mille per una tua pronta risposta.

    1. Nadia Autore dell'articolo

      Ciao Serena,

      grazie per avermi scritto. 2 ore per fare tutto il percorso, e successivamente andare a prendere il treno, è alquanto impegnativo; soprattutto se stiamo parlando della stagione estiva.
      Io, sinceramente, non te lo consiglio. Hai preso in considerazione l’idea di pernottare nei dintorni?

  3. Gianni

    Sarò a Malaga il 24 settembre e mi piacerebbe molto fare questa eperienza ma non essendo più tanto giovane le chiedo il cammino si può interrompere e tornare al luogo di partenza. La ringrazio sentitamente

    1. Nadia Autore dell'articolo

      Buonasera Gianni,

      innanzitutto bisogna vedere se c’è ancora disponibilità e per che ora. Non ne sono certa, ma penso si possa tornare indietro. Mi dissero che alcune persone, avendo paura di attraversare l’ultimo ponte sospeso, erano tornate indietro, rifacendo tutto il tragitto appena percorso.

    1. Nadia Autore dell'articolo

      Buongiorno Chiara,

      guardi che il percorso è semplicissimo da fare. E non sarete gli unici, ma ci saranno altre persone con voi, facendo lo stesso percorso.

      All’entrata vi daranno delle istruzioni. L’unico “pericolo” è che se soffrite di vertigini, farete un po’ fatica ad attraversare il ponte finale. È un ponte sicurissimo, ma trasparente. Ma per il resto, lasciatevi catturare dalla bellezza del posto, e non preoccupatevi.

      Un saluto, Nadia

    2. Nadia Autore dell'articolo

      Buonasera Chiara.

      Se in futuro prenota altri hotel con Booking, o conosce qualcuno che dovrá prenotare, le chiedo il favore di farlo attraverso la mia pagina web. Il prezzo sará lo stesso per voi, ma a me danno una piccolissima commissione, per poter mantenere il sito attivo e funzionante. Grazie di cuore.
      Nadia (www.vogliovivereviaggiando.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *